Archivi autore: Redazione

In vinile: UMANAMENTE UOMO: IL SOGNO

UMANAMENTE UOMO: IL SOGNO Con un leggero ritardo e senza la scan della copertina esterna (motivo del ritardo, ma provvederemo anche a questa mancanza) in linea le immagini dell’album UMANAMENTE UOMO: IL SOGNO pubblicato per la serie IN VINILE.
Come più volte scritto, le emissioni rispettano la veste grafica delle edizioni originali ed è il caso anche di quest’ultima, ma con una leggera differenza, la fessura di estrazione del disco è laterale, anziché verticale come la primissime pubblicazioni.
Fa piacere vedere che le etichette sono molto simili a quelle originali Numero Uno, persino con i soli numeri di catalogo originali (crediti e attuale casa discografica sono citate nelle scritte circolari e anche altrove, ovviamente).
Buon fine settimana.

I SINGOLI 1966-1968

I singoli 1966-1968 Nella sezione Cofanetti il box I SINGOLI 1966-1968 che contiene i primi quattro singoli di Lucio Battisti pubblicati per la prima volta in vinile colorato.
La durata di “Per una lira” è 2:19 (come il singolo originale) anziché 2:27 come scritto erroneamente sull’etichetta (lo stesso minutaggio della versione su album).
I primi due dischi sono in versione mono, i restanti due in stereo.

Buon inizio settimana a tutti, soprattutto al nostro Andrea che ci ha fornito le eccellenti scan e la foto della panoramica del cofanetto (da noi chiamata “vetrina”).

ADDENDUM: nell’articolo di Venerdì scorso, per dimenticanza di scordamento, abbiamo omesso che il disco pubblicato per la serie IN VINILE era gatefold (cioè: apribile), ma – a questo punto – chi l’ha comprato se ne sarà già accorto.
Ci è stato assicurato che tutte le pubblicazioni di questo cofanetto rispettano la veste grafica delle emissioni originali.

In vinile, in edicola UMANAMENTE UOMO: IL SOGNO

UMANAMENTE UOMO: IL SOGNO, in vinile UMANAMENTE UOMO: IL SOGNO è il quinto album di Lucio Battisti, ma il primo pubblicato per la neonata etichetta Numero Uno, al suo interno ospita delle gemme preziosissime del calibro di I giardini di marzo, … e penso a te, Innocenti evasioni e altri brani di pari bellezza.
Lo potete trovare in edicola a € 17.99, oppure sulla pagina del Gazzetta Store.

La prossima settimana arriveranno nuovi aggiornamenti e qualche maruzzella, intanto vi auguriamo un fine settimana felice e sereno.

In vinile: VOL.4

LUCIO BATTISTI VOL.4 Novità di inizio settimana con le scan dell’album VOL.4 pubblicato per la serie IN VINILE.
L’immagine che vedete in questo articolo e nella pagina del cofanetto sono prese da altre pubblicazioni poiché, pur essendo una delle più belle copertine, è sempre stata un po’ rognosetta da scannerizzare e elaborare. Ci organizzeremo in seguito, abbiate fiducia.

Visto che c’eravamo, nella pagina ufficiale dello stesso album, abbiamo sostituito le scan delle etichette della seconda emissione che sulle Dead Wax di entrambi i lati riporta la data di transfer del 3 novembre 1971.
Queste ultime sono state fornite da Angelo a cui siamo sempre grati.

In vinile, in edicola VOL.4

VOL.4, in vinile Quarta uscita per la raccolta IN VINILE che, infatti, ha per titolo VOL.4.
È compreso nella discografia su album di Lucio Battisti, ma è più simile a una raccolta poiché contiene canzoni mai comparse su 33 giri (eccetto per il primo brano inciso dal nostro come cantante solista, Adesso sì, presente nella compilation SANREMO ’66), più altre già pubblicate nel primo e secondo disco e inserite, presumibilmente, come riempitivo.

Battisti era già fuoriuscito dalla Ricordi per entrare nella società denominata Numero Uno, un mese dopo sarebbe stato pubblicato il singolo Anche per te/La canzone del sole che avrebbe stra-venduto e la vecchia casa discografica tentava di arginare questa irreparabile defezione usando quanto più materiale rimasto negli archivi (avrebbero continuato sino all’anno seguente con Elena no, poi il pozzo si prosciugò).

VOL.4 - In vinileTornando all’emissione di oggi, vi ricordiamo che la copertina sarà sagomata e tamburata esattamente come quella originale (cfr. foto a destra scattata stamattina dall’edicola) che non viene più pubblicata dalla prima metà degli anni 70, infatti già dal 1976 lo stesso disco ha cambiato titolo (PENSIERI E PAROLE), immagine di copertina ed è stato distribuito solo per la collana Orizzonte.
Per ritrovare la copertina con il profilo sagomato bisognerà attendere ben ventitré anni con la prima emissione su CD dell’album VOL.4 emesso per la serie CDMLR.

Il nostro consiglio è di preparare uno spazio nello scaffale dove conservate i dischi e correre in edicola dove, per soli € 17.99, potrete acquistare l’album oppure, i più pigri, possono ordinarlo sulla pagina del Gazzetta Store e farselo arrivare comodamente a casa.

LUCIO BATTISTI VOL. 2, in CD

LUCIO BATTISTI VOL. 2 Un amico ci ha inviato le scan del CD di LUCIO BATTISTI VOL. 2 con tanto di recensione.
Lo ringraziamo per entrambi i lavori e lo esortiamo a continuare così.

Dopo quasi mezzo secolo in “incognito” e dopo essere apparso solamente su Musicassetta e Stereo 8 debutta in formato CD quello che per alcuni è una semplice antologia, mentre per altri rappresenta il secondo album di Lucio Battisti: VOL.2 [c’è da anni un’animata diatriba in merito N.d.R.] e lo fa nell’ambito della serie di ristampe denominate “Vinyl Replica Limited Edition” che Sony Legacy ha immesso sul mercato a partire da settembre 2018 e che ripropongono l’intera discografia degli album di Lucio Battisti, questa volta in edizione limitata e per giunta numerata.
Continua a leggere

I Satiri

Clicca per ingrandire / Click to enlarge Altro bel colpo piazzato dal nostro sito grazie a Angelo che ci ha inviato due foto di Lucio Battisti dal vivo con i Satiri, il gruppo che accompagnava Enrico Pianori.
A detta del sassofonista Tullio Freddolini (proprietario delle foto in cui compare con il nostro), il locale è il “Samovar” (un ristorante dalle parti dell’EUR) e la data è novembre 1961.
Riguardo alle date, lo stesso Pianori afferma che Battisti entrò nel gruppo a maggio del 1963 quindi, per non fare torto a nessuno, facciamo risalire la foto alla prima meta degli anni Sessanta, anche perché dal 1965 in poi è in formazione con i Campioni di Roby Matano.
Sempre da Pianori scopriamo che la Fender Stratocaster “Fiesta Red” venne acquistata con le cambiali (avallate dallo stesso Pianori) presso il negozio “D’Amore” di Roma.
Al momento mettiamo le foto solo nella pagina dedicata alla Fender Stratocaster nella sezione Chitarre, ma – una volta fatta un minimo di chiarezza – andrà anche nella sezione Live.

Buon inizio settimana… e lo è di certo!

In vinile: AMORE E NON AMORE

AMORE E NON AMORE Con tempismo quasi perfetto e nello splendore delle sue copertine apribili (eroicamente acquisite con uno scanner A4 del 2004!) sono disponibili le scan dell’album AMORE E NON AMORE pubblicato per la collana In vinile.
Portiamo all’attenzione una curiosità, sulla Dead Wax * del Lato 1 (almeno nella copia a noi pervenuta) c’è scritto a mano “Giulia”, secondo le nostre informazioni potrebbe essere Giulia Di Lellis, Product Manager della Sony, da non confondere con Giulia De Lellis che è un personaggio televisivo.
Buona visione.

Approfittiamo di questo articolo per rispondere alle numerose email, messaggi, post su Facebook, piccioni viaggiatori… e quant’altro che chiedevano notizie sulla copertina della prossima uscita, cioè VOL.4, la risposta è: sì, sarà sagomata come l’emissione originale.

Parafrasando: «Insomma, vi piace o no quello che proponiamo? Sì? Ci fa piacere. Sotto maestro con la base»

* = Dead Wax, tradotto come ceralacca morta, è la parte senza solchi che precede l’etichetta e usata, solitamente, per incidervi (fisicamente) i numeri di matrice e altri segni o messaggi per addetti ai lavori.

In vinile, in edicola AMORE E NON AMORE

AMORE E NON AMORE, in vinile Da oggi è disponibile in edicola il 33 giri AMORE E NON AMORE, pubblicato per la collana IN VINILE.
Per sole € 17,99 – oltre il prezzo del quotidiano – vi aggiudicate 180 grammi di musica eccellente composta da ingredienti come Dio mio no, Una, Davanti ad un distributore automatico di fiori… e molti altri. Una delle ricette più Prog e sperimentali di Lucio Battisti, per di più servita in alta definizione 24 Bit/192 kHz, che aspettate a metterla sul piatto!

Buon fine settimana.